YogAssisi > Blog  > Luna piena in Vergine
Luna piena in Vergine

Luna piena in Vergine

La luna piena è nel segno della Vergine, segno di terra femminile, analitico, coscienzioso, razionale e pratico. Idee innovative e creatività possono spingerti a desiderare di mostrare una nuova immagine di te, sorprendendo e sorprendendoti.

Elabora in modo consapevole le tue emozioni, raggiungi e mantieni il tuo equilibrio interiore ed esteriore. Il respiro, lo yoga e la meditazione sono un ottimo strumento per aiutarti a conoscerti meglio e trovare la tua stabilità: collega la mente al cuore!

Questa è una luna piena di guarigione e di equilibrio: scegli di essere consapevole.

Il compito della mente è pensare, con il rischio di disperdere l’energia in molte direzioni. In base a quanto conosci del suo funzionamento, la mente può sostenerti o distruggerti. In genere la mente ti indirizza verso ciò che senti fisicamente, raramente asseconda in maniera naturale il sentire spirituale. Per questo è importante sviluppare una profonda consapevolezza di sé.

Per noi yogini è importante sviluppare un sano controllo sulle nostre menti, altrimenti la vita spirituale rimarrà inesplorata. La mente può portarti in luoghi in cui non vorresti andare. La soluzione è la meditazione. Attraverso la meditazione puoi sviluppare la tua consapevolezza e puoi trovare la tua vera identità in te stessa, nessun altro può trovala per te.

Il tuo corpo radioso diventerà sempre più luminoso. Non c’è trucco che possa rendere il tuo corpo più luminoso! Non c’è nessun trucco per il carattere! Puoi provare tutto quello che vuoi, ma devi lavorare con te stessa. – Yogi Bhajan

Meditazione per la luna piena in Vergine e sviluppare consapevolezza profonda

Posizione: Siediti con la schiena dritta, a terra in una posizione a gambe incrociate o su una sedia con i piedi ben appoggiati a terra.

Occhi: Mantieni gli occhi chiusi fissi al punto tra le sopracciglia.

Luna piena in VergineMudra: Alza entrambe le mani al livello delle spalle, con i gomiti rilassati e punta il dito indice di entrambe le mani verso l’alto, tenendo le altre dita con i pollici.

Respirazione:
Parte I
Con attenzione respira lento e profondo attraverso la bocca a “o” (la bocca è aperta, non tenere le labbra strette). Continua per 11 minuti.
Parte II
Continua a respirare lento e profondo, tirando però l’ombelico in dentro e in alto a ogni espirazione (continua a respirare lento e profondo, senza pompare l’ombelico se sei mestruata nei primi tre giorni o se sospetti una gravidanza). Continua per 11 minuti.

Medita sulla tua mente. Impara a rimanere calma e pacifica. Raggiungi uno stato in cui la tua mente può rimanere equilibrata qualsiasi cosa gli altri ti dicono. Inizia a contare le tue virtù e dona loro la possibilità di espandersi.

Per finire, inspira profondamente, allunga la colonna vertebrale, e stringi tutti i muscoli del corpo (non il viso). Espira e ripeti altre due volte 2 volte. Rilassati.

“Se non sai contenere i tuoi pensieri, come puoi contenere qualcos’altro? L’auto-contenimento è l’arte della prosperità. È la più alta forza spirituale” – Yogi Bhajan

Iscriviti alla newsletter mensile

Per ricevere informazioni sulle energie del mese e meditazioni per viverci in armonia e con la giusta vitalità, anteprime promozioni in merito ai corsi, ai ritiri, allo YogAssisi Festival e alle consulenze individuali e trovare ispirazione per il tuo meraviglioso percorso di trasformazione nella donna che desideri essere/divenire.

Agiapal Kaur

Vivere gli uni per gli altri nella Grazia è la mia aspirazione.