YogAssisi > Blog  > I Mudra, una mappa energetica della nostra coscienza
i mudra mappa energetica della coscienza

I Mudra, una mappa energetica della nostra coscienza

Ogni area della mano corrisponde a una determinata area del corpo e a differenti emozioni e comportamenti, di conseguenza le posizioni delle mani, o mudra, possono essere considerate una mappa energetica della nostra coscienza.

Nel Kundalini Yoga ogni dito della mano è associato ad un pianeta e alla sua influenza su di noi, li conosci?

Pollice
Rappresenta il nostro ego, che si relaziona con i diversi aspetti delle altre dita della mano.

Gyan MudraIndice
Pianeta: Giove; espansione.
Effetto: stimola la conoscenza, la saggezza, la ricettività e la calma.
Mudra: Gyan Mudra

 

 

Shuni MudraMedio
Pianeta: Saturno; assumersi la responsabilità e il coraggio di mantenere il dovere.
Effetto: promuove la pazienza, il discernimento e l’impegno
Medio: Shuni Mudra

 

 

Surya MudraAnulare
Pianeta: sole; energia, salute e sessualità.
Effetto: energia rivitalizzante, forza nervosa e buona salute.
Mudra: Surya Mudra

 

 

Buddhi MudraMignolo
Pianeta: mercurio; rapidità, capacità mentali di comunicazione.
Effetto: crea la capacità di comunicare in modo chiaro e intuitivo, stimola lo sviluppo psichico.
Mudra: Buddhi Mudra

 

Un mudra è un gesto o una posizione delle mani che guida il flusso dell’energia. Nello yoga i mudra sono molto usati per la meditazione e durante i pranayama, poiché sigillano l’energia nel corpo e ne indirizzano il flusso in una particolare direzione, per stimolare le parti del corpo coinvolte nella respirazione e per rivolgere il prana verso un particolare organo.

Nei JapaMala è possibile dunque utilizzare una delle dita per scorrere i grani al fine dare maggiore energia all’aspetto personale che si desidera sviluppare.

Ecco altri mudra (o mappe energetiche della coscienza) che puoi trovare nelle sequenze yogiche o nelle meditazioni:

mudra della preghieraAtmanjali mudra o mudra della preghiera, con i palmi della mani giunte davanti al chakra del cuore, al centro del petto. Portare i palmi delle mani a contatto l’uno dell’altro. Bilancia i due emisferi, crea equilibrio tra le polarità maschile e femminile e crea una connessione al chakra del cuore, stimola la ghiandola endocrina del timo, che influenza il nostro sistema immunitario e l’umore.

 

stretta dell'orsoGanesha Mudra o stretta dell’orso, si esegue mettendo la mano sinistra davanti al petto con il palmo rivolto verso l’esterno e il pollice verso il basso, il palmo della mano destra verso il petto, a contatto del palmo sinistro e agganciando le dita tra di loro. Questo mudra stimola l’attività cardiaca e l’apertura del chakra del cuore, ma anche i passaggi bronchiali sciogliendo qualsiasi tensione in questa zona.

 

Buddha Mudra, in cui i palmi delle mani sono in rilassati in grembo. In genere  le donne poggiano il palmo della mano destra rivolto verso l’alto sul palmo della mano sinistra e tenere i pollici a contatto, gli uomini invertono la posizione. È un mudra che stimola il raggiungimento e il mantenimento della calma interiore.

 

 

buddha mudraUshas Mudra o stretta di Venere, chiamata così perché va a stimolare la zona carnosa alla base del pollice, riequilibrando e canalizzando l’energia sessuale verso i chakra superiori.
In genere, le donne intrecciano  le dita tenendo il mignolo destro all’esterno, la punta del pollice viene portata contro la membrana tra il pollice e l’indice sinistro.
Il pollice sinistro si appoggia lateralmente a quello destro premendo con la punta il monte carnoso alla base del pollice destro. Gli uomini invertono la posizione.

 

sat kriya mudraSat Kriya Mudra, utilizzata durante l’esecuzione del Sat Kriya appunto e favorisce l’eliminazione delle tossine e libera tensioni mentali e energetiche. In genere le donne intrecciano le dita tenendo il mignolo destro all’esterno, solo gli indici rimangono stesi e a contatto tra di loro. Si incrociano il pollice sinistro sul destro.
Gli uomini invertono la posizione delle dita, tenendo il mignolo sinistro sul fondo, sempre gli indici sono stesi e a contatto. Il pollice destro si incrocia sul sinistro.

Le nostre mani sono estensione del chakra del cuore: usare i mudra e i gesti consapevolmente è un atto di amore e di cura noi nostri confronti.
Senti la connessione tra le tue mani e il tuo cuore quando prepari il cibo, tocchi te stessa, gli altri e le cose o usi le mani nello yoga.

Iscriviti alla newsletter mensile

Per ricevere informazioni sulle energie del mese e meditazioni per viverci in armonia e con la giusta vitalità, anteprime promozioni in merito ai corsi, ai ritiri, allo YogAssisi Festival e alle consulenze individuali e trovare ispirazione per il tuo meraviglioso percorso di trasformazione nella donna che desideri essere/divenire.

Agiapal Kaur

Vivere gli uni per gli altri nella Grazia è la mia aspirazione.